Fighe di Legno: ecco dieci tipi diversi

Non sapete quali e quante sono? Scopritelo con noi.

di Annaluisa
25 Oct 2013
Fighe di Legno: ecco dieci tipi diversi

Cosa significa “figa di legno”? Si tratta di donne che si caratterizzano per comportamenti particolari ma anche per il modo di vestire o di apparire. Vediamo insieme dieci tipi diversi di fighe di legno:

Truciolato: se la tira, fino a quando non le offrono da bere per poi rivelarsi per ciò che è realmente, ovvero scarto del legno. Bella ma non di qualità, buona per una sera e non di più.

Compensato: Preziosa fuori, truciolato dentro; di ragazze così se ne trovano in quantità industriali. E' solita tirarsela ma non ha nulla da offrire. Da evitare.

Castagno: regina nel luogo nel quale vive, tanto da lasciare a bocca aperta i suoi innumerevoli spasimanti. Come esce fuori dalla sua giurisdizione, non se la fila più nessuna.

Abete: sta antipatica a tutti senza fare nulla in particolare; questa è la sua natura con quel misto di antipatia e supponenza, talvolta anche arrogante. Esteticamente? Carina e nulla più. Pronta a cadere nel dimenticatoio.

Palissandro: vocina stridula ed inutile, sempre super profumata... Un marchio di fabbrica. Super esperta nell'arte della seduzione, le piace godersi la vita ed aperta nuove prospettive. Se deciderà che sei al suo livello ti farà vivere un’esperienza indimenticabile. SE.

Massello: è la donna forte, tutta d’un pezzo, difficile da trovare. Faticoso non rimanere in soggezione davanti a lei, ed è inarrivabile. Punto.

Radica: è la donna che esce di casa solo se vestita alla moda, atteggiandosi come una primadonna. Il Lei e il suo ego vanno a braccetto e mai si separeranno: probabilmente si concederà solo a lui. Se passa davanti a uno specchio non può fare a meno di ammirarsi, pensando di essere l’inarrivabile. Sbaglia.

Ciliegio: donna concreta, che resiste a tutto. E’ anticonformista e dallo stile inimitabile: qui sta la sua forza che a rende quasi inarrivabile, anche per il miglior latin lover in circolazione. Osa, tanto.

Mogano: donna ‘pregiata’, consapevole di essere un esemplare unico. Bella si, ma con emozioni e classe che la rendono unica. Sarà difficile averla da lei. E’ la donna che tutti vorrebbero ma che solo pochi hanno il privilegio di avvicinare.

Ebano: è la donna in via di estinzione. Interamente da ammirare, con il suo fare maestoso e una spanna superiore a tutte le altre categorie. Aliene forse, di un altro pianeta.

 

 

>